LA STORIA

LE RADICI DEL NOSTRO PASSATO, SOSTEGNO DEL PRESENTE E DEL NOSTRO FUTURO

Nel 1947 Luigi Bulgheroni corona finalmente il suo sogno e crea una propria azienda di strumenti musicali a fiato in ottone e legno.

Un sogno iniziato sin da bambino, quando il padre, mastro forgiatore, asseconda l'inclinazione del figlio Luigi indirizzandolo allo studio della musica e al mondo che la circonda.

Ecco che nasce la profonda passione per gli strumenti musicali a fiato e il desiderio di poter un giorno segnare la storia della musica con il proprio lavoro.

Certo di lasciare in eredità non solo un'attività, ma una lunga esperienza e un'arte unica, Luigi riesce a trasmettere il suo entusiasmo e la sua passione ai figli Giacomo e Sergio che danno vita nel 1974 alla ditta F.lli Bulgheroni S.n.c. che si specializza nella produzione di strumenti musicali a doppia ancia, Oboe, Oboe d'Amore, Corno Inglese e dal 1985 di Ottavino.

La passione per la musica, la dedizione al lavoro e la consapevolezza di poter trasformare semplici pezzi di legno in vere opere d’arte spingono ancor oggi verso continue ricerche, miglioramenti, perché…”la cura del minimo dettaglio fa la differenza”.

In questa ottica di innovazione, nel 2017 Giacomo e i figli Fabrizio e Massimiliano decidono, nella prospettiva di un ulteriore sviluppo, di costruire una nuova sede produttiva mantenendola a Parè (Colverde), per rispettare le proprie radici e continuare la lunga tradizione esportando il MADE IN ITALY nel mondo.

La nuova sede aziendale è stata concepita nel completo rispetto dell’ambiente; sono presenti un impianto fotovoltaico, che copre il fabbisogno energetico, e un depuratore per il riutilizzo dell’acqua usata nel ciclo produttivo. La climatizzazione e l’illuminazione naturale dei locali sono state pensate nell’ottica di creare un ambiente di lavoro stimolante e creativo per i dipendenti, visti crescere non solo professionalmente negli anni, ma soprattutto come persone.

Nel 2018, in occasione del concerto organizzato dalla ditta Bulgheroni come inaugurazione della nuova sede, il comune di Colverde decide di conferire a Giacomo Bulgheroni la CITTADINANZA BENEMERITA ONORARIA per i suoi “sessantacinque anni dedicati al mondo della musica e alla fabbricazione di strumenti musicali, veri e propri gioielli, che rappresentano un’eccellenza italiana nel mondo”.

La lavorazione degli strumenti musicali Bulgheroni è ancora prettamente artigianale, nonostante l’utilizzo di macchinari di ultima generazione e di tecnologie avanzate. Tutto, da ogni singolo componente dello strumento ai vari processi di fabbricazione, viene esclusivamente eseguito all’interno del laboratorio, consentendo una cura meticolosa e controlli costanti sui prodotti dalla fase iniziale a quella finale di lavorazione, e garantendo strumenti di altissima qualità, accompagnati da un design elegante e da soluzioni innovative.

La lavorazione degli strumenti musicali Bulgheroni è un procedimento lungo e complesso e concerne principalmente quattro momenti:

  • stagionatura del legno che può variare dai 5 ai 15 anni. Fase molto delicata perché conferisce alla materia prima qualità indispensabili come compattezza, stabilità e sonorità. Il legno usato possiede una certificazione di origine controllata come garanzia di salvaguardia dell’ambiente
  • lavorazione del corpo in legno, tramite la precisione delle macchine a controllo numerico e la cura manuale nella fase di finitura
  • preparazione della meccanica: le chiavi dello strumento nascono grazie alla più moderna tecnologia, in seguito rifinite nei vari processi di saldatura, levigatura e pulitura da mani sapienti
  • assemblaggio finale, la fase più delicata: i meccanismi devono muoversi con una precisione pari a quelli di un orologio e i tamponi in sughero e in pelle devono sigillare ermeticamente tutti i fori del legno.


I prodotti Bulgheroni sono certamente il risultato di un continuo rinnovamento tecnologico, ma senza la presenza di abili artigiani non si potrebbe trasformare un pregiato pezzo di legno in uno strumento musicale unico. E’ nelle mani di questi veri e propri artisti che risiede la forza della ditta Bulgheroni; l’esperta manualità di questi artigiani mai potrà essere sostituita dalla schematica produzione in serie di una macchina. L’abilità dei dipendenti viene acquisita solo dopo anni di esperienza e la loro formazione avviene completamente all’interno dell’azienda.

Fondamentale è la stretta collaborazione con i musicisti che sono stimolo verso una continua ricerca di soluzioni al fine di permettere ad ogni musicista di valorizzare le proprie potenzialità e agli strumenti musicali Bulgheroni di distinguersi per la loro malleabilità.

Alcuni degli strumenti Bulgheroni sono identificati con nomi evocativi che riflettono lo spirito con cui sono nati: OPERA, che richiama alla mente non solo il genere teatrale musicale sorto proprio in Italia, ma anche l’idea di una vera e propria opera d’arte, paragonabile alla mera bellezza della natura. MUSA, che ci riporta alle nostre origini greche e diventa per il musicista una fonte di ispirazione. Con SETA la ditta Bulgheroni ha voluto rendere omaggio a Como e festeggiare i suoi cinquant’anni di attività.

Un mestiere, quello di fabbricanti di strumenti musicali, che regala la soddisfazione di dare al legno una nuova vita, una nuova anima, affinché possa creare THE VOICE OF MUSIC, voce universale di comunicazione che parla attraverso le emozioni.

F.lli Bulgheroni s.r.l.


Partita IVA : IT00547830133 - Iscrizione Imprese : CO-142154 - Capitale Sociale 100.000 Euro i.v.
©2006 MicroSys Servizi Informatici s.a.s. - Tutti i diritti riservati - Privacy - Cookies